Blog in pausa per stesura tesi. Non vedo l'ora di tornare da voi, mi mancate Whispers!

lunedì 30 gennaio 2012

Recensione di ''Firelight''

Buon inizio settimana, il primo mese dell'anno oramai sta giungendo al termine, e non è successo niente di nuovo, la quotidianità mi sta un tantino annoiando, fortuna che ci sono i libri. Quest'oggi vi presento la recensione di Firelight di Sophie Jordan, libro dal prezzo eccezionale che mi è piaciuto molto.

Titolo: Firelight- La ribelle
Autrice: Sophie Jordan
Editore: PiemmFreeway
Uscita: 3 gennaio 2012
Prezzo: € 9,90


Trama
Discendono dai draghi. Sono dei mutaforma che hanno sviluppato la capacità di apparire umani per sfuggire ai cacciatori. Vivono nascosti nelle foreste remote, volando solo di notte, dispiegando le ali quando nessuno può vederli. Sono i draki.
Jacinda è il tesoro del suo branco, l’unica capace di soffiare ancora fuoco. Ma dopo aver infranto per l’ennesima volta le regole che proteggono la vita della sua comunità, Jacinda viene esiliata con la madre e la sorella. Sepolta in una anonima cittadina, costretta a mantenere l’aspetto umano con il rischio di dimenticare
la sua vera natura, la bellissima draki si ritroverà proprio nella stessa scuola del suo giovane e affascinante cacciatore. È possibile una simile coincidenza?
Oppure il cacciatore non è quello che la sua famiglia vorrebbe far credere?


Recensione no spoiler
Firelight è la prima lettura che porto a termine che vede come protagnisti i draghi, anni fa avevo iniziato Eldest ma non l'ho mai concluso (forse un giorno lo riprenderò, se qualcuno ha letto questo romanzo mi dia delle motivazioni per proseguirlo). Io fin da piccola sono stata affascinata da queste intriganti creature, ed ho apprezzato molto come l'autrice Sophie Jordan abbia descritto i draki, persone dalle sembianze umane che al tempo stesso possono manifestarsi sotto fattezze di drago come i loro antenati.  La scrittrice ha creato una vera è propria gerarchia, con il capo clan e tutti gli altri draki, gli uni diversi dagli altri in base al potere che possiedono.
La fanciulla rappresentanta in compertina è Jacinda, la protanosta, l'unica pecca di una cover che mi ha folgorato sono le squame verdi poichè non è il colore della pelle-draki della ragazza, che in realtà è rosso-dorato.
La protagonista è una ragazza coraggiosa e forte, fiera della propria natura e speciale poichè è l'unica sputafuoco dopo generazioni, ed è proprio per questo motivo che il clan la controlla costantemente, affinchè non infranga le regole (cosa che fa frequentemente) poichè un giorno dovrà divenire la compagna di Cassian il figlio del capo (personaggio che in questo primo libro passa in secondo piano, pur avendo la sua importanza e sono certa che nel seguito ci riserverà sorprese).
Lo stile di questo Young Adult è fluente e raffinato, in esso è utilizzata la prima persona, che non ha causato alcuna mancanza nella narrazione riuscendo a catturare ogni sfumatura della storia
Sophie Jordan ha creato una trama ricca di colpi di scena, momenti di tensione che stringono in una morsa l'animo del lettore, in trepidante attesa degli sviluppi.
Una notte mentre Jacinda vola con la sua migliore amica, si imbattono in dei cacciatori di draki che vogliono catturare queste creature per poterle rivendere agli enkros, gente senza scrupoli che li vuole sterminare. Per salvare l'amica Jacinda cerca di distrarre gli umani, dopo essere rimasta ferita si rifugia in una grotta dove sopraggiunge un giovane ed attraente cacciatore che non rivela al resto del suo gruppo l'esistenza del draki, così facendo le salva la vita.
La notte stessa la madre della ragazza decide di fuggire insieme a Jacinda ed alla sua gemella, la quale non si è mai manifestata e vive come prigioniera di un mondo al quale non sente di appartenere, che sogna da sempre una vita comune. In breve tempo i ruoli si invertono, l'avverarsi del desiderio della sorella coporta l'inizio del suo incubo, poichè le tre donne si ritrovano a vivere in una cittadina arida ''normale'', e proprio in quella realtà che Jacinda si sente una reclusa, visto che soffre non potendosi manifestare.
La Jordan ha descritto nel dettaglio il confritto interiore che tormenta la ragazza: da un lato il desiderio di tornare dal clan, l'altro quello di rimanere accanto alla sua famiglia che da sempre desiderava un'esistenza comune.
I draki vivendo in una zona desertica soffrono, e dopo una lunga agonia muoiono, è questa è proprio la più grande paura della nostra protagonista che però non si realizza poichè le emozioni che nascono in lei stando accanto a Will (il cacciatore che le ha salvato la vita e che frequenta la sua nuova scuola), il quale si invaghisce di lei ignaro della sua vera natura.
Will è un personaggio maschile eccezionale: affascinante e coraggioso, lui saprà stupirvi ve lo assicuro.
La storia d'amore che nasce tra i due protagonisti è dolce, ardua poichè Jacinda soffre la situazione, non capacitandosi di come una draki possa innamorarsi di un cacciatore.
Il finale vi assicuro è elettrizzante, non dico altro!
Concludendo è un libro che consiglio a tutti, poichè è veramente un'ottima lettura!

Voi lo avete letto?
Vi piacerebbe intraprendere questa lettura?

5 commenti:

  1. bella recensione! avevo già adocchiato questo liibro e sono sempre più curiosa di leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, te lo consiglio questo libro poichè è veramente una lettura piacevole e coinvolgente :)

      Elimina
  2. Spiacente, ma devo darti delle motivazioni per NON proseguirlo (mi riferisco a Eragon). Lo avevo iniziato anch'io ma, dopo circa 200 pagine, l'ho lanciato dalla finestra.

    Su Firelight non mi pronuncio, presto pubblicherò la relativa recensione anche nel mio blog. ; )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo proprio che non riprenderò la lettura, il film di eragon non è stato tanto male, ma il secondo libro non mi ha preso, sarà che ero piccola..

      Non vedo l'ora di leggerla :D

      Elimina
    2. Ecco, magari guarderò il film. Ahaaa, come ti capisco!

      A presto, cara ; )

      Elimina

Ti ringrazio per aver visitato il mio blog, spero lascerai una traccia del tuo passaggio. A presto :D