Blog in pausa per stesura tesi. Non vedo l'ora di tornare da voi, mi mancate Whispers!

martedì 24 gennaio 2012

Recensione: ''Se fosse per sempre''

Buon pomeriggio, quest'oggi vi lascio con la recensione di un libro che ho apprezzato molto, la storia intrigante e misteriosa che nasce tra Amelia e Joshua mi ha totalmente conquistata.

Uscita: 12 gennaio 2012
Autore: Tara Hudson
Prezzo:  18.60 €
Editore: Nord
Pagine: 368


Trama
Chissà da quanti anni Amelia si aggira inquieta sulla riva del fiume. Quand’è morta, ne aveva solo diciotto e, da allora, ha perso la cognizione del tempo e non ricorda nulla del suo passato: né i suoi genitori, né i suoi amici, nemmeno il proprio cognome. Rammenta solo le acque scure che si sono chiuse su di lei, soffocandola. Le stesse acque che vede nei suoi incubi quando, atterrita, è costretta a rivivere ogni angosciante momento della propria morte. Un giorno, però, dopo uno di quegli orribili sogni, Amelia capisce che c’è qualcosa di molto diverso. Perché stavolta non si tratta di lei, bensì di un ragazzo che sta davvero affogando e che lotta per sopravvivere. Amelia non può lasciare che pure lui subisca il suo stesso destino e decide di aiutarlo: come per magia, il ragazzo non solo trova la forza di nuotare verso la riva, ma riesce addirittura a vedere il viso di Amelia, a sentire la sua voce, a sfiorarle una guancia con la punta delle dita. E, in quell’istante, lei capisce di non essere più sola, di aver trovato qualcuno di cui potersi fidare, qualcuno disposto a scoprire chi l’ha uccisa. Qualcuno che, per amor suo, sfiderà perfino le forze oscure che stanno cercando di distruggerla…

Recensione no spoiler
''Se fosse per sempre'' è un libro che non mi ha deluso, anzi mi ha stupito molto, poichè ero veramente curiosa di sapere come l'autrice avrebbe strutturato la storia d'amore tra un fantasma ed un umano.
Andando per gradi, la copertina la trovo spettacolare è stata la prima cosa che mi ha conquistata: con quel verde che tende al color acquamaria per poi sfumare nell'azzurro è una fusioni di colori meravigliosi; i capelli corvini risaltano ricadendo su una figura incorporea: la meravigliosa Amelia.
Lo stile della Hudson è dettagliato, alterna un linguaggio aulico ad uno più semplice, senza stonare mai, mantiene sempre una fluidità che permette al lettore di assaporare la storia a pieno.
Amelia è una ragazza morta a soli 18 anni in circostanze misteriose, che si ritrova alle prese con un'esistenza ardua, priva dei ricordi di un'intera vita. Ho apprezzato la sua forza d'animo, ciò che la supporta durante le sue lunghe giornate solitare, che passa da spettatrice di uno spettacolo del quale non fa più parte, quello che appartiene unicamente ai vivi.
La sua routine cambia quando un ragazzo rischia di morire nel fiume, nel quale è affogata lei, Joshua è sul punto di morire, il suo cuore per pochi istanti cessa di battere, ma poi si rianima, ed è quell'avvenimento che gli consentirà di conoscere Amelia. Lui è un protagonista maschile molto dolce, non si cura del pensiero della gente, è coraggioso e disposto fin dal primo istante che parla con la fantasma, ad accettare la natura della fanciulla. (un segreto è nascosto nella sua famiglia)
I due protanisti appartengono a mondi troppo lontani, ma pur essendo tanto diversi i loro sentimenti combaciano, lui perde totalmente la testa per lei e lei a sua volta, torna a provare sensazioni che credeva aver dimenticato.
La scrittrice è riuscita a ricamare una storia delicata, nata in circostanze poco felici, priva di qualsiasi futuro, ed è proprio questo ciò che induce il lettore ad attendere con ansia il seguito di questa saga YA, sapere come si evolverà quest'amore impossibile che va oltre la morte.
Nel corso del libro sarà svelato l'alone di mistero che avvolge la morte di Amelia, e verranno presentati personaggi secondari che lasceranno il segno.
Le emozioni che si susseguo nel romanzo vanno dritte al cuore, ho divorato questo libro assaporando quel gusto amaro e provando quella sensazione nostalgica, che caratterizza questa coppia che dovrà affrontare non pochi problemi.

2 commenti:

  1. Ciao, c'e un piccolo pensiero per te!
    http://giardinodellerose.blogspot.com/2012/01/liebster-blog.html
    Spero che ti faccia piacere ^_^

    RispondiElimina

Ti ringrazio per aver visitato il mio blog, spero lascerai una traccia del tuo passaggio. A presto :D