Blog in pausa per stesura tesi. Non vedo l'ora di tornare da voi, mi mancate Whispers!

venerdì 24 febbraio 2012

Recensione: ''La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo''

Ultimamente non faccio che scusarmi per la presenza saltuaria, tutta colpa della scuola -.-
Ora vi posto una breve recensione di un libro che ha una copertina assolutamente orribile, ma che è stato in grado di commuovermi, pur non avendo versato una lacrima sentivo il bisogno di farlo.

Trama 
Quando Henry incontra Clare, lui ha ventott'anni e lei venti. Lui non ha mai visto lei, lei conosce lui da quando ha sei anni... Potrebbe iniziare così questo libro, racconto di un'intensa storia d'amore, raccontata da due voci che si alternano e si confrontano. Si costruisce così sotto gli occhi del lettore, la vita di una coppia e poi di una famiglia cosparsa di gioie e di tragedie, sempre sotto la minaccia di qualcosa che nessuno dei due può prevenire o controllare.

Quand'ero piccola attendevo con ansia di vederlo. Ogni sua visita era un evento. Adesso ogni assenza è un non evento, una sottrazione, un'avventura di cui sentirò parlare quando il mio avventuriero si materializzerà ai miei piedi, sanguinante o fischiettante, sorridente o scosso dai brividi. Adesso, quando se ne va, ho paura.

Recensione
''La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo'' ha una trama all'inizio incomprensibile, ma non fraintendetemi non è una critica, bensì è la pura verità poichè i salti nel tempo del protagonista fanno si che la cronologia degli eventi non segua un'ordine preciso. Il tempo di abituarsi e poi vi assicuro che non si perde più il filo.
Lo stile di Audrey Niffenegger è fluido e semplice, niente di articolato, alternando il punto di vista dei due personaggi principali ci ha presentato un quadro completo della loro realtà, l'immedesimazione è semplificata proprio da ciò. Inoltre le devo fare i complimenti per essere stata in grado di dar vita ad una storia tanto articolata senza cadere mai nell'ovvio o nel pesante.
I protagonisti sono eccezionali, mi sono gustata questo libro lentamente perciò ho avuto modo di conoscerli con calma. Il loro amore è struggente e romantico, nelle quasi 500 pagine che compongono quest'emozionante libro sono raccontate nel dettaglio le vite di Henry e Clare, non ci sono segreti tra loro ed il lettore, il tutto è così genuino ed al tempo stesso semplice e complesso che è impossibile non innamorasi di questa coppia
Henry è magnetico, affascinante e coraggioso, lui fin dall'infanzia a causa di un'anomalia genetica viaggia nel tempo, senza preavviso, di punto in bianco si ritrova in altri luoghi, nudo e solo.. Chiunque al posto suo sarebbe impazzito, molti avrebbero messo fine alla loro vita, ma lui non lo fa, resiste... C'è anche da dire che è stato proprio durante un salto nel passato che ha conosciuto l'amore della sua vita: la bella e ''paziente'' Clare, non c'è aggettivo che la descrive più di quello, lei conosce il suo segreto ed ogni volta che lui scompare grazie al sentimento che nutre per lui lo attende. I due si conoscono quando lui è un quarantenne e lei una bambina, questo è il primo incontro dal punto di vista di Clare, mentre Henry conoscerà la sua futura sposa ha 28 anni quando lei è già innamorata di quell'uomo che viaggiava nel tempo.
Mi scuso per la recensione frettolosa, avrei voluto scrivere molto di più, ma dire così, a caldo la moltitudine di impressioni che questo romanzo ha fatto nascere in me è dura. Posso concludere invitandovi alla lettura di ''La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo'', però, ebbene si vi è un però, se siete deboli di cuore proseguite con cautela.
Se il libro non vi incuriosisce almeno date uno possibilità alla trasposizione cinematografica, intitolata ''Un amore all'improvviso'' titolo terribile e privo di senso, ovviamente non è lo stesso ma apprezzo la capacità di sintesi degli sceneggiatori ed ho adorato l'interpretazione dei due eccezionali protagonisti.

Se vi va lasciate un parere.

4 commenti:

  1. ti dirò che la tua recensione mi ha incuriosito e il trailer pure.. io della Niffenegger ho "un'inquietante simmetria", che non ho ancora letto!>__< quindi non so bene come scriva l'autrice..in ogni caso le darò una possibilità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che la mia recensione ti abbia stuzzicato, il suo stile è veramente semplice e poi è la storia che ti travolge totalmente.. se lo leggerai fammi sapere :)

      Elimina
  2. Libro bellissimo che mi ha commosso tanto...il film non è assolutamente al suo livello, però si lascia vedere, trattandosi di una storia d'amore...ma le emozioni del libro...se ci ripenso mi commuovo di nuovo! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo in pieno, bellissimo e commovente.. Ovviamente il film non è mai al livello del libro, ma l'ho apprezzato ugualmente, e poi adoro Eric Bana e lei è anche stepitosa :)

      Elimina

Ti ringrazio per aver visitato il mio blog, spero lascerai una traccia del tuo passaggio. A presto :D