martedì 29 maggio 2012

Se dovessi essere qualcuno...

Buonasera a tutti, miei cari; stasera sono in vena di scrivere, principalmente di parlare di due personaggi conosciuti da poco.
Sto parlando di Katniss Everdeen, della saga di Hunger Games, e di Daenerys Targaryen, della saga di Games of Throne. Vi chiederete a quale scopo parlarvi di loro questa sera, suppongo. La risposta precisa non l'avrei neanche io, so soltanto che sento il bisogno di farle conoscere, anche se sono sicura che già sono piuttosto famose come personaggi!
Vi ruberò davvero poco tempo, promesso! ;)


Katniss Everdeen



Ah, quanto l'adoro! Katniss è.. è fantastica, veramente! Sinceramente, mi sono affezionata fin da subito a lei, perchè sentivo di conoscerla. Poi, leggendo il libro, ho capito il perchè avevo avuto questa sensazione: non sarò brava a tirare con l'arco, anche se non è detto visto che non ci ho mai provato, né tanto meno so cacciare, ma Katniss mi rispecchia per la forza di volontà, per la sua freddezza e lucidità nel fare le cose, per quel suo essere una ragazza con i piedi per terra, che non si concede troppo il lusso di sognare. Si, Katniss è diversa da me solo perchè è stata capace di sopravvivere in quell'arena, dove io sarei morta senza troppi sprechi di energia sicuramente. Per il resto, siamo uguali.
Non ho affatto apprezzato come poco è stato reso il suo carattere nel film, non emergono quei piccoli particolari di lei interessanti, come la lotta interiore per la "scelta" tra Gale e Peeta, per dire, o l'odio/amore che ha per sua madre. Sono piccole cose, forse insignificanti, ma arricchiscono la sua persona e io le ritengo anche piuttosto importanti, poichè è bello osservare il lato nascosto di una ragazza come lei.


Daenerys Targaryen

Adoro tantissimo anche lei, Daenerys, Nata dalla Tempesta e, nella mia visione della storia, Signora dei Draghi.
E' probabilmente meno conosciuta di Katniss, e la sua storia e figura appare quanto mai insensata se non si hanno letti i libri o, quanto meno, se non si è vista la trasposizione televisiva. Questa fantastica donna si presenta, all'inizio della serie tv almeno, come una giovanissima ragazza completamente in balia del fratello: le è la merce di scambio, la "sorellina" che permetterà Viserys, il fratello appunto, di riconquistare la corona. Data in sposa ad un perfetto sconosciuto, capo di un potente clan, Daenerys si rivela finalmente per quello che è: una ragazza forte. Si dimostra non essere la schiava del khal che tutti si aspettavano sarebbe stata, ma una vera e propria Khaleesi, una regina. Mi rivedo in certi aspetti caratteriali anche di Daenerys, anche lei è forte e testarda, una donna che non si accontenta di essere quello che è e si spinge a migliorare, per lei, per suo marito e per la sua gente.
Daenerys non ha avuto una vita semplicissima, né tanto meno l'avrà una volta diventata Khaleesi, ma non vi dirò altro perchè vale la pena di conoscere la sua storia, come la storia della serie tv, personalmente.
Non avendo letto i libri, non posso dire cone precisione ciò che realmente il personaggio di Daenerys può trasmettere, e quindi mi fermo qui.

Spero di non avervi annoiate, alla prossima ♥

3 commenti:

  1. Commento Daenerys, perchè Hunger non l'ho letto/visto.
    Nella serie TV Dani riflette abbastanza bene quella "prevista" nel libro, anche se devo dire che l'attrice secondo me non è azzeccatissima... Infatti nel libro Dani ha una classe e un'eleganza che la povera Emilia Clarke non può proprio rappresentare. Infatti non si vede nell'immagine della serie la contrapposizione tra la Dani di "cristallo", con gli occhi viola e i capelli d'argento, con la rozzezza del mondo del khalasar.
    Comunque Dani è la mia personaggia preferita della serie infinita di Martin, perchè il suo mantra (che forse in televisione non viene citato) è "se mi volto indietro sono perduta" e quindi spinge sempre se stessa e i propri seguaci, oltre i propri limiti...
    Nata dalla tempesta, troppo forte.

    RispondiElimina
  2. "Games Of Thrones": ne ho sentito parlare molto bene ma, ad essere sincera, non ho ancora avuto l'occasione di vedere la serie o di leggere i due romanzi che compongono le Cronache del ghiaccio e del fuoco...quindi, posso solo risponderti in merito a Katniss di Hunger Games ^^.
    Ho divorato i primi due capitoli della trilogia e poi ho visto il film in lingua e in italiano. Trovo anch'io che il personaggio di Katniss, come moltissimi altri, spinga il lettore a provare una sorta di simpatia/ammirazione verso di lei. Sono d'accordo con te. Nel film non viene espresso molto bene il rapporto difficile tra lei e la madre e nemmeno i dubbi sui sentimenti che prova per Peeta e Gale. Tuttavia, la scelta della voce italiana non mi è parsa delle più azzeccate. Trovo che faccia perdere la consistenza caratteriale del personaggio di Katniss (la voce della Lawrence è molto più adatta XD). Ad ogni modo, il film mi è piaciuto... ovviamente sono stati necessari dei tagli ma, il risultato è stato davvero molto buono (e anche la scelta del cast!)

    RispondiElimina
  3. Fede, come ho già detto, non ho avuto il piacere di leggere i libri e ci avrei messo la mano sul fuoco sul fatto che Daenerys non viene rappresentata come si deve. L'ho pensato sin dall'inizio a causa del carattere che emerge dalle varie vicende narrate, è un personaggio troppo forte e particolare, in qualche modo, per essere rappresentato a dovere. Non avendo letto i libri, quindi, la scelta di Emilia mi sembra accettabile, ma il mio non sarebbe un commento obbiettivo, vista la mancanza della conoscenza globale della storia e dei vari personaggi ;)

    Morgana, io il film l'ho trovato ben fatto, salvo per certi tagli che, a mio parere, non dovevano essere fatti... Inoltre ho avuto il piacere di guardarlo solo in lingua italiana, ma concordo sul fatto che la voce italiana di Kat sia un po' poco adatta al carattere del personaggio, perde, come hai detto tu. L'attrice mi piace davvero, per quanto non abbia sentito la sua interpretazione, ciò che ho visto mi è parso perfetto; avevo, invece, alcuni dubbi sulla scelta del personaggio di Peeta. Josh è bravo, tanto, ed è bellissimo, dettaglio importante, ma resta il fatto che il Peeta che immaginavo io aveva una volto più duro di quello del "Peeta scelto", poichè l'attore ha lineamenti troppo delicati, almeno per come si era dipinta nella mia mente la figura di Peeta. Tutto sommato però ho amato la sua interpretazione e non vedo l'ora di vedere "La Ragazza di Fuoco" ^^

    RispondiElimina

Ti ringrazio per aver visitato il mio blog, spero lascerai una traccia del tuo passaggio. A presto :D