Blog in pausa per stesura tesi. Non vedo l'ora di tornare da voi, mi mancate Whispers!

martedì 19 giugno 2012

Recensione: Shadowhunters Le origini - Il principe di Cassandra Clare

Buongiorno gente, il caldo non da tregue, e se ci mettiamo che mi sono procurata una brutta ustione sulla schiena direi che sto messa proprio bene, per fortuna che ci sono i libri a portare una sferzata d'aria fresca, questa mattina vi parlerò un libro che ho amato follemente: Shadowunters Le origini - Il principe (se posso permettermi solitamente adoro le copertine di questa saga, ma questa non mi ha particolarmente colpito).


Titolo originale:Clockwork Prince
Serie: The Infernal Device
Libro: 2#
Autrice: Cassandra Clare
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Pagine: 472
Prezzo: 17,00
Data pubblicazione: 05 giugno 2012

Trama
Ora che ha scoperto in che modo gli Shadowhunters hanno fatto di lei un mostro, Tessa non ha più scelta: deve decidere da che parte stare. Ma è dilaniata fra i sentimenti che prova per Will e Jem e il legame di sangue verso suo fratello Nate, schierato contro di loro. La salvezza o la distruzione degli Shadowhunters di Londra sono nelle sue mani… e nel profondo del suo cuore.


La Clare è magia allo stato puro, è un vero talento, il suo stile passionale e travolgente è in grado di trascinare il lettore in un vortice di emozioni che solo lei sa creare. Io non smetterò mai di ringraziare questa incredibile donna, per essere una grande fonte di ispirazione per me, oramai con Shadowhunters Le origini - Il principe siamo al 6° libro che affronta sempre le avventure dei Nephilim, ovviamente suddividendosi tra i volumi che appartengono all'epoca vittoriana, e quelli ambientati nel presente; pur avendo scritto migliaia e migliaia di pagine sull'argomento, non risulta mai pesante, ha una fantasia illimitata, e se pure tra i prequel ed il sequel a volte riscontriamo qualche somiglianza (come quelle tra Jace e Will), sa lasciare il lettore sempre entusiasta.
Questa non la definirei una recensione, forse mi sono resa conto di non essere in grado di farle, bensì questo susseguirsi di frasi su un libro che mi ha totalmente conquista la definirei una ''collezioni di pensieri'', ho ultimato la lettura solo da poche ore, ed il massimo che riesco a fare così a caldo e scrivere un avvicendarsi di parole di elogio per un'autrice così brava ed una storia tanto meravigliosa.


La Clare con ''Il principe'' non ha assolutamente deluso le altissime aspettative che nutrivo nei riguardi di questo libro, con il primo volume mi aveva lasciata totalmente estasiata, e che dire del seguito, è riuscita a stravolgere il mio cuore. Se io amo follemente la saga moderna, questa la trovo ancora più emozionante, forse anche per merito dell'ambientazione di fine ottocento, io amo la storia ed in modo particolare quel periodo, poi Londra ha un grande ascendente su di me, quindi ritrovarmi catapultata tra le sue vie, in abiti d'epoca è assolutamente sensazionale.
Inoltre, il modo con cui lei cura i singoli personaggi è eccezionale, non lascia niente al caso. Quasi sempre ci ritroviamo a leggere romanzi dove i personaggi principali oscurano quelli secondari, non permettendo al lettore di conoscere quei personaggi reclusi nell'ombra. Con la Clare ciò non accade, tutti i componenti di questo romanzo, hanno il loro momento di gloria, tutti vengono dipinti nel minimo dettaglio dinanzi agli occhi estasiati del lettore. Tra queste pagine ritroviamo la giovane Tessa, più consapevole del proprio potere, malgrado l'angoscia di non sapere cosa realmente sia realmente, inizia a sentirsi parte della famiglia dell'Istituto, poi vi è l'esuberante Will, ragazzo cinico e dalla bellezza devastante, che condurrebbe in tentazione qualsiasi ragazza di buona famiglia, e poi c'è lui, il giovane dagli occhi a mandorla ed i capelli argentati, Jem, dall'aspetto così fragile ma dal cuore grande. Tre nomi: Tessa - Will - Jem, che compongono la trama di un triangolo amoroso, come pochi, Cassandra ha dato vita a quest'intreccio con una destrezza incredibile, è impossibile odiare uno dei due cacciatori, è impossibile non comprendere l'animo combattuto di Tessa o la scelta sconvolgente che lei farà negli ultimi capitoli, questo è un caso unico, dove è inconcepibile non amare al tempo stesso due ragazzi tanto diversi. Meritano due parole anche colore che sono a capo dell'Istituto Charlotte ed Henry, la prima donna forte e coraggioso, il secondo all'apparenza potrà sembrarvi ancora molto superficiale, ma ad un certo punto saprà stupirvi. Un personaggio che ho desiderato avere come amica è stata la cameriera Sophie, se pure è una mondana ha una forza incredibile, degna della più nobile delle cacciatrici. Non vi rivelerò nulla sulla trama, perchè non riuscirei a renderle giustizia, divorerete questo romanzo in un sol boccone, tenetevi pronti a rimanere stravolti, a rimanere senza parole dinanzi alla miriade di colpi di scena partoriti da una mente geniale come quella della Clare. Questo romanzo conquisterà il cuore non solo degli amanti del genere, ma di tutti coloro che sono alla ricerca di un romanzo che non da un attimo di tregue, che pagina dopo pagina crea dipendenza.

2 commenti:

  1. Io ho letto tutta la saga Shadowhunters con Jace e Clary e ora sto leggendo Shadowhunters-le origini (L'angelo) volevo chiedere se anche voi avete notato che è pieno di errori, non penso siano colpa della Clare ma del traduttore. Grazie mille, ciaoo xxx

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si.. l ho notato anke io... cmq è sicuramente colpa del traduttore... ma nn è molto importante... è cmq una bellissima storia... <3

      Elimina

Ti ringrazio per aver visitato il mio blog, spero lascerai una traccia del tuo passaggio. A presto :D