domenica 29 luglio 2012

Recensione lampo Ritratto di donna in cremisi di Ahrnstedt Simona

Salve mie cari, quest'oggi vi propongono una recensione brevissima su un libro che ho amato dalla prima all'ultima pagina, mentre fuori imperversa l'ennesimo anti-ciclone africano lasciatevi travolgere dal rigido inverno di Stoccolma, leggendo: Ritratto di donna in cremisi di Ahrnstedt Simona.


Titolo: Ritratto di donna in cremisi
Autore: Simona Ahrnstedt
Prezzo: € 10,59 (edizione economica)
Pagine: 448
Editore: Sperling & Kupfer


Trama
Stoccolma, 1880. È una sera di dicembre e la città è come incantatasotto una coltre di neve bianchissima. Nel foyer luccicante del Teatro dell'Opera, gremito di dame in abiti eleganti e gentiluomini dell'alta società, tra il profumo delle ciprie e l'aroma dei sigari, un uomo e una donna si incontrano. Lei è Beatrice Löwenström, dai meravigliosi capelli rosso fuoco e il viso spruzzato di lentiggini, una ragazza volitiva e ribelle che mal sopporta le rigide convenzioni borghesi degli zii con cui vive. Lui è Seth Hammerstaal, lo scapolo più discusso della capitale, con un debole per le donne belle e per le regole da infrangere. Un incontro fuggevole, eppure destinato a cambiare per sempre due vite. Perché quella sera nasce la più travolgente passione che la fredda Stoccolma abbia conosciuto: da allora le strade di Seth e Beatrice si incrociano più volte, per caso, nelle mille occasioni mondane dei salotti bene della città. Seth è incantato dall'intelligenza di Beatrice, una donna che non assomiglia a nessun'altra, e Beatrice spaventata e insieme sedotta da quest'uomo affascinante e inaffidabile, che non ha mai vissuto secondo gli schemi. Lungo le vie scivolose per la brina, dinanzi alla baia ghiacciata scintillante di luci, tra convegni notturni e passeggiate in carrozza, si consuma così un amore segreto, e per questo ancor più bruciante. Ma su Beatrice sono già stati fatti progetti e conclusi accordi che non includono né la libertà, né la felicità e tantomeno Seth...

Recensione lampo senza spoiler

A seguito della delusione che si è rivelato ''La chimera di Praga'' libro che ho riposto nella libreria senza ultimarlo, ho immerso corpo e anima in un romance - storico che mi ha letteralmente folgorata ''Ritratto di donna in cremisi'' di Ahrnstedt Simona.
Questo romanzo l'ho divorato, lo stile dell'autrice svedese non è ricercato ma piuttosto semplice, per nulla banale, si sofferma sulle descrizioni ma senza appesantire la lettura andando a rievocare il minimo dettaglio delle ambientazioni del XIX secolo. La storia che la Ahrnstedt ricama è meravigliosa, colpi di scena si susseguono ad un ritmo forsennato, è impossibile chiudere il libro anche solo per poche ore, quando sono stata costretta a farlo ho sofferto di vere e proprie crisi di astinenza.
La protagonista della storia è Beatrice, forte e coraggiosa, non è superficiale come molti personaggi femminili che popolano il panorama letterario del romance. L'amore che unisce la giovane dai capelli infuocati al facoltoso uomo d'affari norvegese Seth, è meraviglioso, struggente e passionale, molteplici sono gli ostacoli che saranno posti lungo il loro sentiero: malattie che conducono alla morte, matrimoni combinati e tanti equivoci degni di un grande romanzo storico. Se intraprenderete questa lettura preparatevi a rimanere devastati, ad assistere a scene di atroci violenze e travolgenti passioni.
400 pagine che rimangono nel cuore. 

5 commenti:

  1. Ciao ragazze! Vi ho premiate qui:
    http://ilportalesegreto.blogspot.it/2012/07/premio-dardos_29.html

    RispondiElimina
  2. Salve ragazze, c'è un Meme che vi aspetta sul mio blog , quando volete passate a dare un'occhiata !
    http://booksofclaire.blogspot.it/2012/08/meme-11x11x11-premio-colors.html
    Ciao

    RispondiElimina
  3. Regalino per il blog! http://libridilo.blogspot.it/2012/08/premio-almohada.html

    RispondiElimina
  4. Ciao fanciulle ^_^
    Sul mio blog c'è un giveaway, venite a dare un'occhiata ;-)
    http://locandalibri.blogspot.it/

    RispondiElimina
  5. "Se intraprenderete questa lettura preparatevi a rimanere devastati", ecco, avrei preferito che qualcuno mi avesse avvertita degli effetti di questo libro PRIMA che lo leggessi xD assolutamente d' accordo!
    Ciao

    RispondiElimina

Ti ringrazio per aver visitato il mio blog, spero lascerai una traccia del tuo passaggio. A presto :D