Blog in pausa per stesura tesi. Non vedo l'ora di tornare da voi, mi mancate Whispers!

mercoledì 28 gennaio 2015

Recensione: "Uno Splendido Disastro" di Jamie McGuire

Buonasera Whispers, dopo un pomeriggio di studio non so veramente dove trovo la forza per fare questa recensione, ma oramai solo in serata posso dedicarmi al blog. Voglio parlarvi del primo di una duologia che desidero ultimare al più presto, il primo volume è stato elogiato ovunque ed io dopo aver letto diverse recensioni non potevo non acquistarlo: 

"Uno splendido disastro" di Jamie Mcguire
Garzanti - 336 - cart. 16.40 - kindle 7.99
Trama
Camicetta immacolata, coda di cavallo, gonna al ginocchio. Abby Abernathy sembra la classica ragazza perbene, timida e studiosa. Ma in realtà Abby è una ragazza in fuga. In fuga dal suo passato, dalla sua famiglia, da un padre in cui ha smesso di credere. E ora che è arrivata alla Eastern University insieme alla sua migliore amica per il primo anno di università, ha tutta l’intenzione di dimenticare la sua vecchia vita e ricominciare da capo.
Travis Maddox di notte guida troppo veloce sulla sua moto, ha una ragazza diversa per ogni festa e attacca briga con molta facilità. Dietro di sé ha una scia di adoratrici disposte a tutto per un suo bacio.
C’è una definizione per quelli come lui: Travis è il ragazzo sbagliato per eccellenza.
Abby lo capisce subito appena i suoi occhi incontrano quelli profondi di lui e sente uno strano nodo allo stomaco: Travis rappresenta tutto ciò da cui ha solennemente giurato di stare lontana. Eppure Abby è assolutamente determinata a non farsi affascinare. Lei no, non ci cadrà come tutte, lei sa quello che deve fare, quel ragazzo porta solo guai. Ma quando, a causa di una scommessa fatta per gioco, i due si ritrovano a dover condividere lo stesso tetto per trenta giorni, Travis dimostra un’inaspettata mistura di dolcezza e passionalità. Solo lui è in grado di leggere fino in fondo all’anima tormentata di Abby e capire cosa si nasconde dietro i suoi silenzi e le sue improvvise malinconie. Solo lui è in grado di dare una casa al cuore sempre in fuga della ragazza. Ma Abby ha troppa paura di affidargli la chiave per il suo ultimo e più profondo segreto…

Recensione (4/5)
Amore. Desiderio. Ossessione.

Prendo una margherita, inizio a staccarle i petali ripetendo sommessamente la cantilena: Lo amo. Non lo amo. Lo amo. Non lo amo. Lo amo. Non lo amo...
Come al solito questo giochetto che si fa da sempre è inutile, talvolta questi due sentimenti possono alternarsi nell'animo di una persona, possono addirittura convivere
Ho amato follemente ed odiato con altrettanta intensità questo libro, quest'ultima emozione non è da fraintendere, vi invito a proseguire nella lettura.


Per me "Uno splendido disastro" è paragonabile ad un fiume: navigo sulle sue acque con una canoa, tutto appare tranquillo, improvvisamente le nuvole si addensano nel cielo, sento un tuono, io vengo travolta dalla corrente troppo forte perché possa governare la mia piccola imbarcazione. Cado in acqua, non riesco a respirare, riaffioro in superficie, inspiro appena in tempo per ritornare sotto, vengo trascinata via, mi aggrappo ad una roccia, sono senza forze, sono vicina alla riva ed invece... Ecco cos'è stato per me questo libro: un agglomerato di emozioni da cui non c'è scampo, che travolge ed imprigiona. 
Lo stile della McGuire è imprevedibile e camaleontico: in alcuni tratti pulito e scorrevole, in altri impetuoso e magnetico.


Lasciate che vi accenni qualcosa riguardo ai personaggi, artefici di questo mio terremoto interiore.
Abby è una ragazza che fugge da un passato tormentato, custodisce un segreto che grava sul suo cuore, vive col perenne timore che qualcuno possa svelarlo; al suo fianco vi è il suo angelo custode, la sua coscienza: America detta "Mare" la sua migliore amica.
Travis, eccezionale pugile di incontri clandestini, è il classico playboy a cui interessano esclusivamente le storielle di una notte, le ragazze sono attratte dal fascino del bello e dannato, sono disposte a tutto pur di trascorrere qualche istante con lui. Shepley, coinquilino ed amico di Trevor, è più posato e tranquillo, e follemente innamorato di Mare con cui ha una storia.
Inizialmente Travis ed Abby, da lui soprannominata Pidgeon, sono amici e sarà a causa di una scommessa persa che lei dovrà trasferirsi a casa sua e dormire nello stesso letto

Abby impone dei limiti, conosce perfettamente la reputazione e le abitudini del ragazzo, a volte sente persino i suoi gemiti e quelli della ragazza di turno provenire dal soggiorno. Travis per la prima volta è interessato a coltivare una sincera e disinteressata amicizia con una donna, ci tiene veramente alla sua Pidge. La tensione sessuale tra i due è tangibile, l'atmosfera tra di loro è incandescente. Il cuore del lettore intraprende una corsa furiosa quando sembra che si stiano per lasciarsi andare, e poco dopo ecco che si è pervasi dalla delusione poiché uno dei due è tornato sui propri passi. Ancora non comprendo come all'inizio siano riusciti a controllarsi.


Un giorno Abby sembra aver incontrato il ragazzo perfetto: gentile, educato, intrigante lei vorrebbe fosse quello giusto, però..
Nel momento esatto in cui decidono di darsi una chance la loro passione si abbatte sulla lettrice, la quale si sente le mani di Travis scorrere sulle braccia, sulla schiena, nel proprio petto risuona il battito accelerato di Abby, il respiro diviene affannoso come il suo. Le scene in cui fanno l'amore non hanno niente di erotico ma sono delizia, dolcezza e tormento al tempo stesso, sembra che il mondo abbia le ore contate, e loro con voracità, amore ed intensità si stanno godendo ogni istante.
La storia di Travis ed Abby oscilla tra il sogno e l'incubo, sono tanti gli ostacoli che devono affrontare: segreti che incombono come una taglia sulla testa, ragazze che si offrono prive di amor proprio, attacchi di ira e gelosia incontenibili.

Quando si intraprende la lettura di questo libro si va incontro a salti di gioia e cuori spezzati, in alcuni momenti è difficile capire l'amore malato che lega indissolubilmente i due protagonisti e li spinge ad avere strani atteggiamenti (per me inconcepibili).
Eppure non ho potuto non essere anche io vittima di quest'amore ossessivo e dirompente.
Adoro quando un libro mi investe con tanta forza e violenza, lasciandomi disorientata ed allo stesso tempo ammaliata.
Il segreto per godersi questa storia è quello di lasciarsi sopraffare dalla emozioni dei personaggi principali e mettere da parte la propria razionalità.
Assolutamente consigliato.

Aspetto di sapere il vostro parere.

Se volete premete il +1 sotto al post e se vi fa piacere passate dalla pagina facebook: Qui.

Notte Whispers!! 

Ringrazio di cuore Tania per questo
meraviglioso regalo.



6 commenti:

  1. Io, invece, mi sono innamorata di Trent di "Uno splendido sbaglio". :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Muoio dalla voglia di leggerlo :)

      Elimina
    2. Te lo consiglio di cuore, in alcuni momenti i protagonisti sembreranno aver perso il buon senso, ma non si può rimanere indifferenti dinanzi a questa passionale storia d'amore :)

      Elimina
  2. Deve essere un bel libro, lo leggerò :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una lettura molto Intensa. Se lo leggerai poi fammi sapere la tua opinione se ti va :)

      Elimina

Ti ringrazio per aver visitato il mio blog, spero lascerai una traccia del tuo passaggio. A presto :D