Blog in pausa per stesura tesi. Non vedo l'ora di tornare da voi, mi mancate Whispers!

martedì 17 marzo 2015

Sognando l'Irlanda: musica - libri - film

Buon San Patrizio miei cari Whispers, questo è un post fuori programma, non so come mai non mi sia venuta prima l'idea di realizzare qualcosa per questa ricorrenza, ecco che voglio festeggiare a modo mio.
Chiunque mi conosca sa bene quanto io ami l'Irlanda, eppure non ci sono mai stata, sono anni che sento un profondo legame con questa terra: la sua musica fa da colonna sonora alla mia vita, sono affascinata dai miti e dalle leggende che rendono questo posto ancora più magico e sogno ad occhi aperti ammirando i suoi paesaggi mozzafiato. Sono dell'idea che qualche mio lontanissimo antenato sia nato in Irlanda, e che l'attrazione che provo per questo paese sia motivata da un rivolo di sangue irish che mi scorre nelle vene. 
Per farvi respirare ancor di più la suggestiva atmosfera irlandese vi consiglio di ascoltare i Gaelic Storm: "Slim Jim and the Seven Eleven Girl", tutte le loro canzoni meritano (in fondo al post scoprirete che questa band l'avete già ascoltata). Gli artisti che seguono sono anche loro irlandesi, ad eccezione di Ed che è inglese ma ha i nonni irlandesi. Li adoro.

Enya - Now we are Free  Ed Sheeran - I see Fire Seth Lakeman - Lady of the Sea 
The Script - Superheroes

I miei libri ambientati in Irlanda sono solo tre, due dei quali di Cecilia Ahern autrice che mi piace moltissimo, leggendo i suoi romanzi mi nutro dell'amore che lei prova per il suo paese, altri suoi titoli sono attualmente presenti nella mia Wish List. Ovviamente se conoscete libri ambientati in Irlanda non esitate a lasciare un commento.

cart. 8.42 - kindle 6.99 
Scrivimi Ancora
Rosie e Alex si conoscono sui banchi di una scuola di Dublino e iniziano a scriversi messaggi su biglietti di carta. A poco a poco diventano inseparabili fino a quando quelle lettere tradiscono un sentimento nuovo, che li confonde e li appassiona. Un amore impossibile da esprimere, con tutte le contraddizioni tipiche di quell’età. Ma quando i due prendono coscienza di ciò che li lega veramente, Alex deve abbandonare Rosie e trasferirsi con la sua famiglia negli Stati Uniti. Straordinario collage di lettere, e-mail, bigliettini, sms e cartoline, Scrivimi ancora è un romanzo delicato e indimenticabile che a ogni pagina commuove e fa sorridere al tempo stesso. Una storia sugli scherzi del destino e sulla forza del vero amore. 


cart. 8.42 - kindle 6.99
Grazie dei ricordi
Joyce è una giovane donna il cui matrimonio sta andando in pezzi. Dopo un terribile incidente, dal quale si salva solo grazie a una trasfusione di sangue, decide di tagliare il fragile filo che ancora la tiene legata al marito e di tornare nella casa paterna, e qui cominciano ad accaderle cose stranissime: ricorda fatti che non dovrebbe ricordare, ha visioni di un passato che non è il suo, scopre di saper parlare latino, francese, italiano e di essere esperta d'arte, e ogni notte sogna una bambina bionda che non conosce. Justin è un professore americano studioso d'arte e del Rinascimento italiano. È a Dublino per tenere dei corsi all'università, e per stare vicino alla figlia che, dopo il divorzio dei genitori, si è trasferita a vivere con la madre. Si è fatto convincere da una collega a dare il suo contributo alla Giornata del Donatore di Sangue: è la prima volta in vita sua che prende una decisione d'impulso. Quando, giorni dopo, comincia a ricevere dolci, fiori e piccoli doni sempre accompagnati da bigliettini anonimi su cui c'è scritto solo "Grazie", è più che mai determinato a trovare chi glieli manda. Joyce e Justin, l'una indipendentemente dall'altro, iniziano un viaggio alla scoperta di se stessi. Si rincorrono. Si riconoscono senza conoscersi. Si sfiorano senza incontrarsi tra la folla di una splendida Dublino che fa da cornice alla loro avventura.


cart. 4.99
Il segreto del libro proibito
Quando sua sorella viene assassinata, Mackayla Lane deve rimettere in gioco tutto ciò che ha sempre dato per scontato, mettendo in dubbio la sua stessa identità. Con un solo indizio, lasciatole da Alina poco prima della sua scomparsa, la ragazza decide di lasciare la tranquillità della sua casa in Georgia e di partire per l’Irlanda. Da subito comprende che non si tratta di un semplice omicidio: qualcosa di molto pericoloso e terribilmente oscuro vi si nasconde dietro. La aspetta un mondo nel quale nulla è ciò che sembra, e lei è disposta a spingersi fino in fondo. Chi era realmente sua sorella? E perché ha provato a decifrare l’antichissimo Sinsar Dubh? Segui le tracce di un libro senza tempo, e riscrivi al fianco di Mac e del letale Gerico, la trama del loro destino e di quello dell’ intera umanità.


Un libro che desidero leggere 
Quando tutto sarà finito
cart. 9.99 - kindle 15.30
Peter Faber è un soldato semplice, un insegnante spedito sul fronte orientale. Katharina Spinell è una ragazza di Berlino, con un lavoro poco attraente e genitori oppressivi. I due si sposano senza essersi mai conosciuti: è un matrimonio di assoluta convenienza, che garantisce a lui una licenza di dieci giorni, a lei una pensione dovesse Peter morire in guerra. Inaspettatamente, i due ragazzi si innamorano a prima vista, e al momento della separazione si scambiano promesse di fedeltà e di un futuro insieme. Il ricordo dei brevi giorni passati con Katharina e il sogno di una vita familiare al ritorno, sono le uniche cose che permettono a Peter di resistere agli orrori del fronte russo, raccontati nei dettagli, quasi sempre per dialoghi con il gruppetto di commilitoni che lo accompagnerà fino a "quando tutto sarà finito". Anche Katharina, a Berlino, si ripete che "quando tutto sarà finito" riuscirà a crearsi una vita con Peter e il bambino che nel frattempo si accorge di aspettare, e soprattutto a sfuggire al controllo ossessivo di un padre convinto seguace della dottrina nazista: è questo il personaggio che meglio di tutti rappresenta la Germania del tempo, quella della "banalità del male", quella della gente comune che ritiene legittimo impadronirsi delle case degli ebrei deportati, stanare i fuggiaschi e continuare a brindare alla vittoria e a godere dei privilegi conquistati all'interno del regime anche quando la realtà annuncia la sconfitta.


Ora passiamo ai film che sono ambientati in Irlanda, qualcosa mi dice che qualche titolo mi sfuggirà, ma al momento mi vengono in mente solo queste tre pellicole:

Tristano & Isotta
La leggenda medievale dell'amore tra una principessa e un guerriero, una passione che minaccia di sconvolgere la difficile pace tra Inghilterra e Irlanda. Il nobile cavaliere Tristano viene incaricato di scortare la bella figlia del re d'Irlanda, Isolde, presso il suo futuro sposo. Ma l'amore sboccia tra i due ragazzi e la già difficile e instabile pace tra Irlanda e Inghilterra viene messa seriamente in pericolo.




Una proposta per dire si
Una giovane donna parte alla volta di Dublino per chiedere la mano del suo fidanzato il 29 febbraio. Secondo un'antica tradizione irlandese, questo è l'unico giorno nel quale a una ragazza è permesso fare la proposta di matrimonio. Ma la strada dell'amore porterà Anna più lontano di quanto non avesse previsto.
ps: il mio fidanzato già sa che voglio la proposta di matrimonio in Irlanda ;)



P.S. I love you
Holly Kennedy (Hillary Swank) è una donna bella e intelligente sposata con Gerry (Gerard Butler), l'amore della sua vita. Quando una malattia le porta via suo marito, la vita di Holly le sembra ormai senza senso. Ma Gerry, prima di andarsene ha pianificato tutto sapendo di essere l'unica persona che può aiutare Holly. Prima di morire le ha scritto una serie di lettere che l'avrebbero guidata e aiutata a superare il dolore. Il primo messaggio arriva a Holly il giorno del suo 30mo compleanno sotto forma di torta accompagnata da un cassetta registrata da Gerry. Nelle settimane e mesi successivi altre lettere di Gerry continuano ad arrivarle nei modi più sorprendenti, ognuna facendola partire per una nuova avventura e tutte firmate nello stesso modo "P.S I Love You"...

Per oggi è tutto, ho mille recensioni in arretrato e tante segnalazioni da fare spero di rimettermi in pari al più presto. Mi auguro che questo post vi sia piaciuto, se conoscete cantanti, libri o film ambientanti in Irlanda non esitate a lasciare un commento.
Vi lascio con un frammento di Titanic che è a tema con il post:

Se lo desiderate premete sul simbolo 1+ in fondo al post, 
mi farebbe piacere avervi come lettori fissi del blog e vi invito sulla pagina del Whisper 
e sul mio canale Ciak: un amore tra le pagine.
Ancora Buon San Patrizio
A prestissimo

5 commenti:

  1. Che bel post! Anch'io amo molto l'Irlanda e ho anche avuto la fortuna di visitare Dublino proprio nel periodo di San Patrizio ed ho assistito alla stupenda sfilata dei carri con tanto di cappellone verde da Lepricano... inutile dire che vorrei tanto tornarci!! Molto carine le tue segnalazioni: non ho mai letto i romanzi della Ahern ma ho visto e amato P.S. I love you...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo, ci tenevo a fare un post su un paese che mi affascina. Ti invidio tanto, spero di andarci il prima possibile. P.S. I love you lo adoro, so che esiste un vero e proprio itinerario irlandese per visitare le zone del film, un giorno voglio leggere il romanzo da cui è tratto. La Ahern è un'autrice che ammiro molto per la profondità delle sue storie, per come l'Irlanda sembri divenire un vero e proprio personaggio, non ti nego che un piccolo difetto c'è: alcuni passaggi dei suoi romanzi possono apparire lenti, quest'unica pecca è compensata dal resto. Te la consiglio :)

      Elimina
  2. Bello bello questo post! *-* Io non conosco molto l'Irlanda, ma credo proprio che se solo ci andassi o se mi informassi un po' di più, l'adorerei! Amo i suoi miti, i suoi paesaggi... mi hai fatto venire una gran voglia di cercare qualcosa al riguardo ora! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io adoro le storie intrise di magia sorte lì, in alcune zone sembra che il tempo si sia cristallizzato. Desidero tanto visitarla.

      Sono proprio contenta, se trovi qualcosa fammi sapere, interesserebbe anche a me ; (

      Elimina
  3. Ciao Jo io adoro l'Irlanda anche se sfortunatamente non ho mai potuto andarci di persona - e mi piacciono i bei libri ambientati lì !
    In particolare è tanto tempo che vorrei proprio leggere il segreto del libro proibito.
    Comunque l'Irlanda è davvero un posto bellissimo e magico da visitare !

    RispondiElimina

Ti ringrazio per aver visitato il mio blog, spero lascerai una traccia del tuo passaggio. A presto :D