Blog in pausa per stesura tesi. Non vedo l'ora di tornare da voi, mi mancate Whispers!

giovedì 2 aprile 2015

Recensione "Questione di cuore" di Carmen Bruni

Buon pomeriggio Whispers, come potete notare dalla grafica la primavera è giunta anche sul blog, alcuni di voi sanno quanto io sia negata in questo campo, ma ci tenevo ad apportare qualche cambiamento, spero vi piaccia. Oggi, finalmente, inizio a recuperare una delle recensioni arretrate, mi spiace però non sia positiva, le ottime recensioni mi avevano incuriosita tanto. Ringrazio la Fabbri per l'invio della copia omaggio. Vi lascio alla recensione, ed aspetto il vostro parere.

"Questione di cuore" di Carmen Bruni
272 pag - 15.90 
È difficile custodire per tanti anni nel proprio cuore un amore non corrisposto. È ancora più difficile se si tratta del migliore amico di tuo fratello. Diventa impossibile se lui ti considera poco più che una sorella. Giorgia, ventitré anni e il sogno di diventare fotografa, ogni volta giura a se stessa di lasciar perdere, di andare avanti per la sua strada e ogni volta, puntualmente, ritorna sui suoi passi. Finché qualcosa non sembra cambiare. Alessandro, dopo aver trascorso un anno a Londra per dimenticare un dolore troppo profondo anche solo da raccontare, non è più quello di prima. C’è un’ombra nuova nel suo sguardo, quella di un segreto difficile da custodire e impossibile da perdonare. E qualcosa nel suo atteggiamento verso Giorgia è cambiato: non è più protettivo, ma geloso e possessivo, e le continue battute si sono trasformate in occasioni per flirtare e sedurla. Il fatto che si sia trasferito nell’appartamento accanto a quello della ragazza rende la situazione ancora più complicata… Giorgia scopre un Alessandro diverso, che finalmente la tratta come una vera donna: la osserva, la studia, la tocca. Ormai convinta che il suo sogno si stia per avverare, Giorgia però non sa che la realtà è ben più complessa e che ci sono verità che, se svelate, sono in grado di spezzare antiche amicizie e promesse. Quale sarà il prezzo di questo amore? E che cosa nasconde Alessandro con tanta tenacia? Questione di cuore, inizialmente autopubblicato su Amazon, per settimane ha occupato i primi posti della classifica. 

Recensione
"Questione di cuore" è un romanzo che mi ha teso una trappola, mi ha attratta con la sua cover carica di dolce passione e la frase posta su di essa, invece per certi versi mi ha lasciato l'amaro in bocca.
La trama è piuttosto semplice Giorgia studia fotografia, ha 23 anni ed è cotta del migliore amico del fratello da ben dieci anni, quest'amore è sbocciato quando era appena un'adolescente, ed è cresciuto con lei senza darle mai tregua . Ha avuto una storia con Paolo, il primo a cui si è concessa, che più volte l'ha tradita, eppure lei non è riuscita mai a provare alcun tipo di sentimento nei suoi riguardi. Il suo unico pensiero è sempre stato: Alessandro.
Solitamente si dice "lontano dagli occhi lontano dal cuore" ma per Giorgia questo detto popolare si è rivelato falso, infatti durante la permanenza di Alessandro a Londra lei ha tentato di estirpare quest'amore che si è saldamente annidato alla sua anima, senza ottenere alcun risultato. 
La vita della giovane ha una tremenda scossa quando lui torna, apparentemente sembra essere il ragazzo di sempre: ironico, solare e tremendamente affascinante, eppure qualcosa angoscia profondamente Alessandro, il suo sguardo sereno cela un profondo senso di colpa.
Giorgia crede che lui la veda ancora come una bambina e non come una donna.
E' proprio quando qualcuno sembra accorgersi di lei, che Alessandro inizia a mostrare i primi segni di gelosia. Lui mai avrebbe immaginato di provare qualcosa per Giorgia, si sente irrimediabilmente attratto da questo frutto proibito, infatti Carlo, il suo migliore amico, da sempre è stato chiaro dicendo che la sua "sorellina" per lui è off-limits.

Quando ci si imbatte in una storia d'amore un po' stereotipata come questa, qualsiasi lettore spera di imbattersi in un colpo di scena, o un mistero che faccia salire la curiosità, questo ingrediente indispensabile per la riuscita del romanzo qui, fortunatamente, non manca. L'idea avuta dalla Bruni, come si evince dalla trama, riguarda il passato di Alessandro, devo dire che mi ha stupito il motivo per cui lui ha lasciato l'Italia, peccato che questo aspetto oscuro della sua vita non sia stato adeguatamente approfondito, almeno secondo me.

Interessante l'idea di scrivere il romanzo dal punto di vista dei protagonisti, ho preferito Alessandro a Giorgia, che in alcuni momenti ha avuto atteggiamenti che non ho gradito, malgrado ciò è facile immedesimarsi in lei, poiché quasi tutte siamo state preda di una "cotta indimenticabile e colossale".
Di solito quando leggo un libro, ovviamente, la trama deve coinvolgermi, ma un ruolo fondamentale è giocato dallo stile dell'autore, anch'esso deve conquistarmi. Il modo di scrivere della Bruni è semplice e scorrevole, peccato non mi abbia preso, avrei preferito qualcosa in più dai dialoghi.
Quando ci si imbatte in una storia d'amore si desidera ardentemente provare vuoti allo stomaco, cuori palpitanti, brividi: si deve essere travolti da intense emozioni. Ciò che ho appena detto è alquanto scontato, io mi aspettavo questo dal romanzo, sfortunatamente non sono entrata in sintonia con "Questione di cuore".
Se siete curiose di leggere questo romanzo vi consiglio di portarlo con voi sotto l'ombrellone, è una lettura leggere e per nulla impegnativa.
Auguro il meglio a quest'autrice, mi spiace per questa recensione negativa, ma io ho assicurato ai miei lettori la mia completa onestà, questa è unicamente questione di gusti.
Valutazione (il massimo è 5):

 1/2


Se lo desiderate premete sul simbolo 1+ in fondo al post,
mi farebbe piacere avervi come lettori fissi del blog e vi invito sulla pagina del Whisper  e sul mio canale Ciak: un amore tra le pagine.

Buon pomeriggio miei cari Whispers.

3 commenti:

  1. Devo leggere questo libro da qualche giorno e spero di rimediare quanto prima... è una delle poche recensioni negative che leggo riguardo questo romanzo, spero mi piaccia :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto carina la grafica primaverile :)

      Elimina
    2. Ciao Paola, si è vero, la mia per fortuna è una delle pochissime recensioni negative, forse i troppi pareri positivi hanno fatto lievitare le mie aspettative, può darsi che ciò abbia causato la mia delusione.
      Mi auguro col cuore ti piaccia, se ti va torna qui per dirmi il tuo parere, sono molto curiosa.

      Grazie mille :D

      Elimina

Ti ringrazio per aver visitato il mio blog, spero lascerai una traccia del tuo passaggio. A presto :D